Un cane randagio insegue un pullman fino a quando lu2019autista non lu2019adotta

Una cagnolina randagia ha inseguito un pullman fino a quando l’autista non ha deciso di adottarla. E’ la strana storia che è successa a Quezon City, nelle Filippine, a Jaypee Barcelinia. «Quando quella mattina ho iniziato a lavorare - ha raccontato l’uomo - non avevo idea che da quel momento avrei condiviso la vita con un quattro zampe».

La cagnolina era seduta per strada quando il bus è passato per la prima volta: «Lei mi ha guardato - racconta Jaypee Barcelinia - e appena sono ripartito ha iniziato a seguirmi correndo più veloce che poteva».

Il quattro zampe ha provato a salire sei volte sul bus, ma senza successo. Ogni volta che il mezzo rallentava, lei provava a mettere le zampe sul primo scalino, ma non era capace di salire da sola. «Io in un primo momento ero incerto su come comportarmi - ha detto l’uomo -. Siccome il cane era randagio avrebbe potuto mordere qualcuno o essere aggressivo con qualche passeggero».

Ma la cagnolina continuava a inseguire il bus, e così alla fine l’autista l’ha fatta salire. «Lei ha aspettato un attimo prima di entrare, come se volesse chiedere permesso. E appena si è trovata sul mezzo ha fatto un pisolino», ha raccontato Jaypee. Alla fine della corsa il quattro zampe non voleva separarsi da lui: «Così ho deciso di adottarla e farla entrare nella mia vita per sempre».

LEGGI ANCHE:

- Tornano a casa i primi cani levrieri australiani salvati dal canidrome degli orrori di Macao

- A Torino un prete non fa entrare un cane ai funerali del suo proprietario, i parenti protestano

- Cane sano viene soppresso per essere sepolto con la proprietaria. Era nel suo testamento